Temi

Variante PT Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Variante PT Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina

Chiusura conferenza di Pianificazione 23/06/06 - a cura dell'Unità Operativa Parchi

L’istituzione del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina avvenne nel 1988 in applicazione della  L.R.n.11/88 e,  dopo un iter laborioso e assai approfondito, non scevro da difficoltà, si pervenne all’approvazione, nel 1994,  ai sensi della delibera della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna n.6456 del 20/12/1991, del rispettivo Piano Territoriale previsto dalla stessa legge e costituente il progetto generale con la definizione  degli ambiti  territoriali compresi all’interno dell’area protetta, degli azzonamenti, degli obiettivi generali e di settore e del sistema normativo.

A conclusione dell’iter approvativo del Piano Territoriale del Parco, nel 1994, l’ambito territoriale rientrante nell’area protetta venne esteso ad una superficie complessiva di ha.1.094.

Con la Variante Generale al Piano Territoriale, il Parco amplia il proprio territorio e arriva ad estendersi a sud e a sud-est, nel territorio del Comune di Zocca, fino a comprendere le compagini boscate del Monte della Riva, il Bosco delle Tane e l’imponente rupe arenacea del “Sasso di S.Andrea”, e a ovest e a sud-ovest, in Comune di Marano s.P. , inglobando, a lato del borgo di Festà, i prati e  i boschi  del “Parco Faunistico di Festà” e, in zona Casona,  l’area col sentiero per l’educazione ambientale del “Centro Naturalistico le Cince”. Secondo questo ultimo assetto il territorio   del Parco risulta articolato secondo le seguenti superfici e la seguente zonizzazione in concordanza con l’art.7 della L.R.n.11/88: Zone A, di protezione integrale, ha 12.51.18 ; Zone B, di protezione generale, ha 96.22.32  ; Zone C1, di protezione ambientale speciale, ha 235.08.91 ; Zone C2, di protezione ambientale normale, ha 1066.31.59  , per una superficie complessiva del Parco di ha 1410.14.00 a cui  si aggiunge la superficie destinata a pre-Parco assommante ad ha 893.76.26.

Con atto presidenziale n° 15 del 6 aprile 2004 è stata indetta la Conferenza di Pianificazione di cui all’art. 14 della L.R. 20 del 24.03.2000 per la costruzione di un quadro conoscitivo condiviso, per esprimere valutazioni preliminari in merito agli obiettivi e alle scelte di pianificazione prospettate nella proposta di variante generale al Piano Territoriale del Parco regionale dei Sassi di Roccamalatina e per verificare la possibilità di stipulare uno specifico accordo di pianificazione tra Provincia di Modena e Regione Emilia-Romagna nell’ambito del procedimento di approvazione della Variante medesima, ai sensi della L.R. 11/88 e dell’art. 27 della L.R. 20/2000.

In seguito all’approvazione della nuova legge regionale n° 6/2005 “Disciplina della formazione e della gestione del sistema regionale delle aree naturali protette e dei siti di Rete Natura 2000”, la Conferenza è stata temporaneamente sospesa per effettuare l’aggiornamento della documentazione ed i lavori sono stati ripresi il 6 Aprile u.s. con la discussione della proposta di “Accordo Agro-ambientale” predisposto ai sensi dell’art. 33 della succitata Legge regionale. La seduta conclusiva della Conferenza di Pianificazione si è tenuta il giorno venerdì 23 giugno 2006.

ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: venerdý 21 settembre 2007
data di modifica: giovedý 11 febbraio 2010